I nuovi bus della scuderia Volvo gamma 9000 si aggiudicano l’ambitissimo premio del Coach of the Year 2019, che ogni anno premia i migliori bus in circolazione. La manifestazione si è tenuta lo scorso 23 Gennaio a Madrid e l’azienda Volvo è riuscita a sbaragliare la concorrenza affermandosi in modo predominante anche nel mercato spagnolo.

Tutti pazzi per i bus

Che questi bus avessero una marcia in più, lo sie era capito già da diverso tempo. Questi mezzi infatti nel 2018 sono stati i più acquistati in tutta Europa, circa 150 modelli.

La prima a scommettere su di loro è stata la Lituania, che ha effettuato l’ordine più grande tra i paesi europei, successivamente anche altri paesi hanno deciso di migliorare il loro settore trasporti puntando sui modelli Volvo dalla grande efficienza, prestazione e stabilità su strada.

Il più amato è stato sicuramente il modello 9900, un bus dall’alto livello di comfort e dall’accresciuto coefficiente di resistenza aerodinamica.

Il comfort di questi bus è aumentato sia per quanto riguarda la postazione del conducente decisamente più confortevole, sia per le postazioni dei passeggeri. Queste ultime infatti sono decisamente più ampie ideali per affrontare viaggi lunghi, inoltre nel design esterno è presente una sorta di baffo trasparente  situato alla base della porta anteriore che contribuisce ad aumentare la visibilità laterale. 

Il tetto del bus è stato inoltre progettato di 12 cm più alto dei soliti mezzi in circolazione, e ciò ha contribuito a rendere la postazione dei bagagli più ampia e spaziosa. Anche l’ altezza della zona passeggeri è aumentata di otto centimetri rispetto a prima, e queste migliorie garantiscono una elevata sensazione di spaziosità interna. In ultimo, ma non meno importante, i progettisti di Volvo hanno anche creato per questi bus le condizioni necessarie per un buon risparmio di carburante e un basso impatto ambientale.

Con tutti questi elementi in più non è dunque certo una sorpresa che questi bus abbiano vinto l’ambito premio, a nostro dire davvero meritato.