Un museo al giorno leva la quarantena di torno!

Stiamo vivendo un momento molto duro e particolare, durante questa pandemia da covid-19, non c’è dubbio.

Molti di noi hanno dovuto disdire viaggi, weekend fuori porta e qualunque altro tipo di spostamento programmato per lavoro o per svago: ma questo non significa che non sia possibile percorrere i corridoi dei musei più importanti della capitale, ad esempio, comodamente seduti sul proprio divano!

Come?

Grazie alla tecnologia.

Ecco qualche itinerario virtuale attraverso cui vivere esperienze immersive e suggestive.

 

Percorsi virtuali, sensazioni reali!

Cominciamo questo viaggio fatto di pixel e byte con una proposta che incanta, da secoli, intere generazioni: parliamo, ovviamente, dei Musei Vaticani del polo museale della Città del Vaticano; fondati da papa Giulio II nel XVI secolo, incarnano una delle raccolte d’arte più grandi del mondo. All’interno, infatti, non solo è possibile ammirare l’immensa collezione di opere accumulate nei secoli dai papi, ma anche la maestosa Cappella Sistina, con il suo carico di bellezza e imponenza, che rappresenta tra i più famosi tesori culturali e artistici dell’intero globo.

Ma c’è molto di più di questo nella città eterna e nei suoi dintorni.

Basti pensare, ad esempio, ai Musei Capitolini, prezioso patrimonio di archeologia, architettura, pittura e scultura: il percorso, in questo caso, comincia dagli esterni – in particolare, da Piazza del Campidoglio – e continua, poi, verso le sale e le gallerie interne. Insomma, una vera e propria immersive experience: vi sembrerà di essere proprio lì!

 

Ancora, meritano una menzione i Mercati di Traiano-Musei dei Fori Imperiali, che consentono di affacciarsi direttamente sul Foro di Traiano, che è il più esteso e monumentale di Roma.

Infine, se avete ancora sete di storia e di cultura, non potrete perdervi il  Museo dell’Ara Pacis, il Museo Napoleonico e quello di Villa Torlonia.

 

Ogni tour è corredato di mappe, descrizioni, camera a 360 gradi ed una serie di info utili che vi faranno sentire, anche se “sepolti” tra le mura domestiche, turisti per un giorno!

 

Insomma, speriamo di avervi dato qualche spunto interessante: avete già deciso che museo visitare oggi?