Il 2018 è stato un anno fortunato per l‘azienda Volvo che dalla sua vanta un grandioso primato, quello di aver totalizzato un record di vendite dei suoi due cavalli di battaglia il bus Volvo 9900 e Volvo 9700 e il prossimo anno pare riservare anche altri successi per questa azienda.

Due nuove gioielli

Questi due nuovi bus, appartenenti appunto alla flotta Volvo sono davvero eccezionali ed hanno diverse peculiarità. Rispetto ai modelli precedenti questi nuovi mezzi sono più alti di circa 12 cm e questo per migliorare e ampliare il vano bagagli.

Anche la postazione dei passeggeri è stata alzata rispetto ai bus precedenti questa volta di circa 8 cm e questo per dare maggior comfort. Dunque l’imperativo è realizzare bus più capienti e confortevoli ma anche più sicuri.

Ad aver scommesso su questi tipi di mezzi sono state alcune nazioni come la Francia che ha acquistato 20 unità, la Norvegia con 23 bus, e l’Austria con 11 unità, che hanno deciso di migliorare il loro servizio di trasporti e sicuramente non saranno le uniche nazioni a scommettere su questo marchio.

Bus intelligenti

Una delle caratteristiche più importanti che compongono questi bus è sicuramente il fattore sicurezza a cui viene dato molto risalto. Su questi mezzi infatti sono stati istallati diversi dispositivi pensati proprio per mettere la sicurezza del passeggero al primo posto. Ogni bus è dotato del sistema che viene identificato con l’acronimo di DAS ovvero (Driver Alert Support, Allerta al conducente) che consente di prevenire gli incidenti dovuti a stanchezza o distrazione.

Il sistema ha il compito di controllare il comportamento di chi guida e in particolar modo la posizione dell’autobus rispetto alla corsia di marcia e al bordo della strada. Appena viene rilevato un rischio che può essere legato a sonnolenza o alla disattenzione, il sistema tende ad avvertire il conducente tramite messaggi sul cruscotto e allarmi sonori.