Questo Natale 2018 per il capoluogo partenopeo si prospetta come un periodo davvero speciale.

Il Comune di Napoli infatti ha deciso di puntare quest’anno sulle luci d’artista e come protagonista assoluto, ad ospitare gli addobbi luminosi è stato scelto tra tutti il rione Sanità.

Una giusta scelta

Il rione Sanità oltre alle grande bellezze storiche e architettoniche di cui è caratterizzato, è spesso rinomato  anche per le vicende di cronaca nera.

Il quartiere Sanità viene infatti descritto come uno dei posti più difficili di Napoli, in poche parole una zona tanto bella quanto dannata.

Probabilmente forse è proprio per questo motivo che è stato scelto per ospitare le luci d’artista, per restituire dunque un nuovo volto, una nuova identità fatta di feste e positività.

Ma non solo Sanità, tutta la città in realtà è ricca di luminarie. Ogni quartiere ha le proprie e sono tutte suggestive e da visitare.

Certo questo non è il primo anno. In città da diversi anni sono state presenti luci davvero suggestive, come per esempio la mastodontica e chiacchieratissima struttura di N’albero, ma quest’anno si è proprio superata.

Dopo il successo delle luci di Salerno dunque, anche Napoli si prepara ad ospitare un numero di turisti provenienti da tutto il mondo, attirati proprio da questo filone.

Arriviamo in bus

Per vedere le luci d’artista a Napoli esistono diverse soluzioni, ma come sempre, quella più semplice e pratica per raggiungere mete così affollate è sicuramente scegliere di arrivare in bus. 

Il servizio noleggio bus con conducente permette di raggiungere qualsiasi meta anche quella più gettonata, in questo caso la città di Napoli, senza stress e senza alcun problema di viabilità.

Durante i giorni dedicate alle feste natalizie infatti le città d’arte ospitano ondate di turisti e le uniche soluzioni per viverle in pieno e senza problemi è quello di affidarsi a compagnie di noleggio bus.